ISLAMOFOBIA? GERMANIA

 

L’immigrazione musulmana di massa sta facendo un terrificante regalo all’Europa. Un rapporto pubblicato ad aprile dall’ufficio federale tedesco di polizia criminale ha rivelato un aumento di quasi il 500 per cento nei reati sessuali di migranti negli ultimi quattro anni.

Un caso sconvolgente che sta scuotendo le comunità ebraiche e la società tedesca e dal 6 giugno ha fatto il giro del mondo, è quello della 14enne ebrea tedesca Susanna Maria Feldman originaria di Magonza, che è stata trovata morta, barbaramente uccisa, prima strangolata e poi violentata, in un bosco vicino alla ferrovia a Wiesbaden sul lato opposto del Reno nel distretto di Erbenheim, vicino a un centro d’accoglienza immigrati. La Feldman era sparita lo  scorso 22 maggio, dopo essere uscita assieme a un gruppo di amici e poi da lì non se ne era saputo più nulla.

Un richiedente asilo iracheno altamente pericoloso già conosciuto alle forze di polizia è stato successivamente arrestato dalle autorità curde nel nord dell’Iraq, su richiesta della polizia tedesca.

Islamizzazione in Germania. A causa della massiccia immigrazione, la Germania è ora sede di oltre 200 moschee (tra cui 40 mega moschee) e 2.600 sale di preghiera e madrasa. Sono in costruzione altre 128 moschee.

Giovani radicalizzati.Lo studio di 103 pagineLa vita e i valoridei turchi tedeschi”, ha rilevato che ogni generazione di turchi in Germania ha una mentalità progressivamente più radicale dei loro anziani.

Ecco gli effetti dell’islamizzazione dell’Europa.

Arturo Di Mascio